Il commissario dell’Unione europea per il vicinato e l’allargamento Oliver Valheli visiterà la Turchia per colloqui di cooperazione UE-Turchia.

Incontrerà il primo ministro Valkheri, il ministro degli Esteri Hakan Fidan, il ministro del Commercio Omer Borat, il ministro della Famiglia e dei servizi sociali Mahinur Ozdemir Goktas e il ministro dell’Industria Alparslan Bayraktar, che visiteranno Ankara il 6 e 7 settembre. Con il Ministro della Tecnologia Mehmet Fatih Kakul.

La visita di Barkheli sarà la prima visita ufficiale ad alto livello dell’UE in Turchia dalle elezioni presidenziali e parlamentari turche di maggio. Durante la sua visita si parlerà delle relazioni Turchia-UE e della cooperazione tra i due paesi.

Al vertice UE di giugno, i leader hanno incaricato l’alto rappresentante dell’UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza Josep Borrell di preparare un rapporto sulla situazione con la Turchia, ha affermato in una nota la Commissione europea. È stato ricordato che è stato firmato un accordo per partecipare al programma Europa digitale con un budget di 5 miliardi di euro.

Nel bando si legge che la Commissione europea aveva offerto 400 milioni di euro come aiuto finanziario per i danni causati dal terremoto di febbraio in Turchia.

“Durante la sua visita, Valheri ha annunciato che i fondi dell’UE saranno incanalati in reti di sicurezza sociale per i rifugiati più vulnerabili, come parte dei 3 miliardi di euro che l’UE si è impegnata a continuare a sostenere i richiedenti asilo nazionali. Per la fornitura firmiamo un contratto da 781 milioni di euro”.

dopo la navigazione

Lascia un commento