Rapporto: alti tassi di problemi di salute mentale tra gli adolescenti dell'Arizona

I giovani dell’Arizona di età compresa tra 12 e 17 anni si trovano ad affrontare problemi di salute mentale a tassi più elevati rispetto ai loro coetanei in altri stati. Nonostante ciò, molti giovani in Arizona non ricevono l’aiuto e il sostegno necessari. Un nuovo rapporto intitolato The State of Adolescent Health in Arizona, pubblicato dall’Arizona Alliance for Adolescent Health, rivela statistiche allarmanti sulla salute mentale degli adolescenti nello stato.

Il rapporto evidenzia che circa un adolescente su sei dell’Arizona ha vissuto un episodio depressivo maggiore nell’ultimo anno, rendendolo il nono tasso più alto della nazione. Incredibilmente, solo il 30% degli adolescenti in crisi ha ricevuto cure all’interno dello Stato. Matt Jewett, direttore della politica sanitaria della Children's Action Alliance, ha sottolineato che l'Arizona si è classificata male in termini di fornitura di cure ai giovani con problemi di salute mentale.

Una delle principali preoccupazioni evidenziate nel rapporto è la mancanza di accesso all’assistenza sanitaria di base per gli adolescenti dell’Arizona. Rispetto ai bambini più piccoli, gli adolescenti hanno meno probabilità di avere un’assicurazione sanitaria o di ricevere visite mediche regolari. Jewett ha sottolineato l'importanza di affrontare questi problemi, poiché l'adolescenza gioca un ruolo cruciale nel gettare le basi per la salute e il benessere futuri di una persona.

Tuttavia, c'è speranza di miglioramento poiché una recente espansione del programma Medicaid dell'Arizona renderà migliaia di bambini in più idonei alla copertura sanitaria quest'anno. Aumentando l’accesso ai servizi sanitari, un numero maggiore di adolescenti in Arizona potrà ricevere il sostegno necessario per soddisfare le proprie esigenze di salute mentale e condurre una vita più felice e più sana.

Lascia un commento