Romania’s Central Bank Chief Set to Break Record for Longest-Serving Term

Il governatore della banca centrale rumena Mugur Isarescu dovrebbe essere confermato per un altro mandato di cinque anni, diventando così il governatore della banca centrale più longevo al mondo. Isarescu ha assunto la guida della Banca nazionale rumena nel 1990, subito dopo la caduta del regime comunista di Nicolae Ceausescu, e ha mantenuto la carica per oltre tre decenni, con una breve interruzione come primo ministro.

A 74 anni, Isarescu ha il sostegno dei più grandi partiti politici in parlamento per continuare il suo mandato, secondo fonti vicine alle discussioni. La decisione sulla riconferma di Isarescu sarà presa dopo le elezioni del Parlamento europeo e locale del 9 giugno. Isarescu ha dovuto affrontare l'elevata inflazione nell'Unione europea e ha messo in guardia contro rapidi tagli dei tassi di interesse, esortando il governo ad affrontare un deficit di bilancio previsto di 5 % della produzione economica.

A seguito della recente decisione di mantenere il tasso di interesse di riferimento al 7%, è probabile che il vicegovernatore Leonardo Badea subentri a Florin Georgescu, mentre il sostegno per il nuovo posto di vicegovernatore andrà a Ionut Dumitru. Si prevede il rinnovo del mandato degli attuali membri del consiglio come Cristian Popa e Csaba Balint, mentre secondo le fonti potrebbe unirsi al team anche il consigliere presidenziale Cosmin Marinescu.

Mentre continuano le discussioni sulla riconferma di Isarescu, la decisione finale verrà presa dal Parlamento entro la fine di giugno. Il portavoce della banca centrale ha rifiutato di commentare la questione.

Lascia un commento