L’ex primo ministro finlandese Sanna Marin ha annunciato giovedì che lascerà la politica di prima linea, si dimetterà da vice primo ministro e diventerà consigliere politico presso un think tank fondato dall’ex leader britannico Tony Blair. Coloro che hanno già festeggiato i loro acquisti.

Marin ha annunciato che si dimetterà dalla carica di leader del Partito socialdemocratico finlandese dopo aver fallito nel mantenere il suo seggio alle ultime elezioni, confermando che non si ricandiderà giovedì. “Non è stata una decisione facile, ma penso che sia quella giusta”, ha spiegato in una conferenza stampa, secondo la rete YLE.

Il 37enne ex primo ministro ha ammesso che è “impossibile” combinare un seggio parlamentare con un nuovo incarico, ma ha anche escluso un ritorno alla politica finlandese e una corsa alle elezioni europee finlandesi. Dal 2024 in poi verranno aggiornate anche le principali posizioni di responsabilità politica a livello comunitario.

Lo ha annunciato in una nota il Tony Blair Institute for Global Change, Marin, che ha elogiato i suoi successi politici, come la fissazione di obiettivi climatici “ambiziosi” e l’adesione della Finlandia alla NATO. Questa è “l’integrazione più rapida nella storia della nazione”. ALLEANZA”-.

L’ex Primo Ministro finlandese @MarinSanna si unisce a TBI per continuare la sua missione volta ad aiutare i leader e i governi ad apportare cambiamenti significativi per le loro persone e a sfruttare la tecnologia per trasformare l’erogazione dei servizi pubblici. pic.twitter.com/vO7zqfsgam

– Tony Blair Global Change Institute (@InstituteGC), 7 settembre 2023

“La nostra missione è aiutare i leader politici del mondo a realizzare un cambiamento per i loro popoli, e Sanna Marin sa esattamente come farlo”, ha detto Blair. tecnologia.

dopo la navigazione

Lascia un commento