La crescita esponenziale dell’intelligenza artificiale (AI) in Spagna ha “superato tutte le previsioni” con un aumento “molto evidente” della struttura aziendale in Spagna, ha sottolineato Agustín Torres, presidente di CloserStill Media Spain.

La Spagna “ha una rete consolidata di startup tecnologiche con un coinvolgimento istituzionale molto attivo”, ha affermato il direttore. E ha osservato che l’impatto di ChatGPT ha spinto le previsioni di crescita degli investimenti per il 2023 a quasi il 30%, “più che raddoppiando da febbraio”.

Secondo Torres, il 40% delle aziende vede l’intelligenza artificiale come la tecnologia più importante quest’anno. In esso, ha osservato che il mercato globale dei servizi di intelligenza artificiale dovrebbe crescere dagli attuali 36 miliardi a 65.000 entro il 2026, secondo il comunicato stampa.

Nel frattempo, i dati McKinsey mostrano che il 60% delle aziende che utilizzano l’intelligenza artificiale nel processo decisionale migliorano la redditività. Inoltre, il 40% vede un aumento dei margini di profitto applicandoli alla riduzione e alla razionalizzazione dei costi.

L’intelligenza artificiale generativa consente nuove possibilità per la creazione di contenuti e la raccolta di informazioni. Tuttavia, per CloserStill, “è anche importante considerare le questioni etiche e sociali legate all’intelligenza artificiale genetica, come i contenuti falsi o fuorvianti, la privacy dei dati e la capacità di creare proprietà intellettuale”.

Tuttavia, ha affermato, “i grandi motori tecnologici come l’intelligenza artificiale aperta stanno esercitando pressioni sui governi affinché mettano in atto normative che non rallentino il futuro progresso tecnologico”.

In questo senso, Torres ha affermato: “È importante che l’UE riconosca la necessità di regolamentare i progressi dell’IA richiesti dalle parti interessate”.

tecnologia sostenibile

Torres ha spiegato che mentre il mondo “si trova ad affrontare la sfida di rendere sostenibile la crescita globale”, anche la proliferazione dell’intelligenza artificiale è motivo di preoccupazione. La tecnologia AI “genera grandi quantità di dati da elaborare nei data center” e richiede elettricità e acqua per funzionare.

Secondo queste politiche, ha sottolineato che i data center “rappresentano attualmente fino al 3% del consumo globale di elettricità” e che la quota “dovrebbe raggiungere il 4% entro il 2030”. Secondo l’Agenzia internazionale per l’energia rappresentano l’1% delle emissioni globali di gas serra.

Pur ricordando che l’intelligenza artificiale “offre enormi opportunità per migliorare il mondo, come aumentare la produttività e stimolare la crescita economica”, scommettendo su tecnologie che riducano il consumo energetico e sull’energia pulita per raggiungere la neutralità del carbonio. evidenziandone la necessità.

Impegno per le fonti energetiche rinnovabili nei data center

Secondo il “Primo sondaggio nazionale sulla sostenibilità delle infrastrutture tecnologiche” realizzato da Data Center World, la fiera dei data center dell’Università Tecnica di Madrid, il 55% dei data center spagnoli utilizza già energia rinnovabile certificata, e la percentuale è superiore alla media media europea. Shaw e l’Associazione spagnola dei data center (Spagna DC).

All’indagine hanno preso parte più di 300 aziende globali, tra cui le principali aziende tecnologiche operanti in Spagna, ma un totale del 56% delle aziende non utilizza fonti di energia rinnovabile.

Secondo il rapporto, il 95% dei proprietari di data center spagnoli ha un chiaro piano strategico per la sostenibilità e il 90% misura le risorse energetiche o idriche consumate nel proprio data center (CPD).

Un altro dato rivelato dal sondaggio è che quasi il 70% dei proprietari di data center ha investito in tecnologie che riciclano il calore generato dai processi operativi CPD.

CloserStill Media è sponsor di due delle più grandi fiere in Spagna in questi settori: Big Data & AI World e Data Center World. Queste fiere si svolgeranno nell’ambito del Salon Madrid Tech Show il 30 e 31 ottobre. Ogni anno assistiamo agli ultimi sviluppi in materia di efficienza energetica. introduce nuovi standard di sostenibilità e tecnologie emergenti dai fornitori più rilevanti a livello mondiale nel campo dell’intelligenza artificiale e dei data center.

Lascia un commento