Non potrei essere più felice. L’atleta croato Filip Pravdica, vincitore della Zagreb City Challenge, la gara di salto in lungo che si è tenuta in piazza Ban Josip Jelacic nell’ambito dello Zagabria WA Continental Tour, ha detto che vincere qui nella piazza principale è la cosa più bella del mondo. è stata la cosa più bella. incontro d’oro.

Pravdika ha faticato nelle prime quattro manche, ma nella quinta tutto è andato per il meglio e ha eguagliato il suo record personale con un salto di 8,09 m. Dopo essere arrivato secondo nelle ultime tre stagioni, il 28enne fiumano ha finalmente vinto e festeggiato la sua vittoria nella nuotata di Manduševac.

“Ora posso dire di avere un piede alle Olimpiadi di Parigi”, ha detto il 28enne fiumano.

– L’aria nel petto oggi mi dimostra che ho ancora margine di miglioramento. Mi sono infortunato questa stagione e ho avuto un quad rotto, quindi i miei salti ai Campionati del Mondo di Budapest non sono stati buoni come mi aspettavo, ma l’esperienza è stata fantastica e il pubblico di casa era più bravo che mai. Ottimo, ha aggiunto.

Un altro rappresentante croato, Marko Cech, è arrivato quarto con il miglior risultato stagionale di 7,96 metri. Il salto più lungo del ceco in questa stagione prima di apparire sul blocco è stato di 7,87 metri e il suo record personale è ancora pari a 8,04 metri.

– Vedrete sicuramente me e Marco alle Olimpiadi, anche Marco è un saltatore di altissimo livello. E, a quanto pare, il salto in lungo è come la fisica: più velocemente acceleri, più salti, ha detto Pravdica alla fine.

Praudika è balzato di due centimetri davanti al giamaicano Tajay Gayle, che aveva preso il comando dalla prima fila. La medaglia di bronzo all’ultima Coppa del Mondo di Budapest e la campionessa del mondo 2019 alla fine si sono dovute accontentare del secondo posto. Il terzo posto è stato occupato dall’americano Williams con 7,99 metri.

– Questa è una grande competizione, adoro il pubblico. Sono venuto qui anche l’anno scorso e sono stato felice di essere di nuovo qui. Dopo Zagabria si recherà a Eugene per la finale della Diamond League. “Non ho avuto molto tempo per riposarmi veramente dopo la Coppa del Mondo, ma ora avrò otto giorni per riposare le gambe, quindi vedremo come va”, ha detto il giamaicano.

L’americana Flynn ha vinto la gara femminile con un salto di 6,59 metri. Al secondo posto si è classificata la campionessa europea indoor Jazmin Sawyers della Gran Bretagna con 6,50 metri e al terzo posto la serba Milica Gardašević con 6,33 metri.

・Volevo saltare di più, ma sono soddisfatto del mio salto. L’aeroporto era fantastico, la competizione era fantastica, gli spettatori erano fantastici, è stata una bellissima esperienza – ha detto Flynn.

– È stato divertente correre in città, mi piace. Si tratta del secondo evento nel centro cittadino dopo il salto nel centro di Innsbruck, ha aggiunto l’americano.

Il secondo posto è stato conquistato dalla britannica Jazmine Sawyers con un salto di 6,50 metri.

– Mi sono divertito molto qui. Adoro le corse su strada e sono sempre felice di venire a Zagabria. Ha soddisfatto tutte le mie aspettative. Le persone erano fantastiche, la pista era bellissima e ci siamo divertiti moltissimo qui. Il risultato per me è ok. Ho lottato un po’ con gli infortuni in questa stagione, quindi mi ci è voluto molto tempo per recuperare e ritrovare esattamente lo stesso ritmo che avevo in palestra. “L’anno prossimo i Campionati del mondo indoor si terranno in casa, quindi voglio allenarmi duramente e gareggiare a Glasgow”, ha detto l’inglese.

Lascia un commento