Si prevede un miglioramento dell’economia dell’Eurozona nel 2024

Secondo le nuove previsioni della Commissione Europea, l’economia dell’Eurozona dovrebbe registrare una crescita positiva nel 2024. La Commissione prevede che la zona euro crescerà dello 0,8% quest’anno e dell’1,4% l’anno prossimo. Ciò rappresenta un miglioramento rispetto alla crescita dello 0,4% osservata lo scorso anno. Tuttavia, si prevede che la Germania, la più grande economia dell’area euro, rimarrà stagnante nel 2024 dopo aver vissuto una lieve recessione lo scorso anno, mentre anche l’economia francese rimarrà probabilmente sottotono.

La crescita nell’Eurozona sarà trainata principalmente dalle economie della regione meridionale. Si prevede che paesi come Portogallo, Spagna e Grecia registreranno tassi di crescita più forti, con il Portogallo in crescita dell’1,7%, la Spagna del 2,1% e la Grecia del 2,2%. La Commissione europea rileva che la convergenza economica all’interno dell’UE sta progredendo ulteriormente, con una crescita più rapida nell’area meridionale che supera quella dell’Europa settentrionale e occidentale.

Paolo Gentiloni, commissario all'Economia, ha affermato che l'economia dell'UE ha mostrato segnali di miglioramento nel primo trimestre dell'anno, indicando un'inversione di tendenza dopo un 2023 difficile. Egli prevede una graduale accelerazione della crescita poiché i consumi privati ​​saranno sostenuti dal calo dell'inflazione, il recupero del potere d’acquisto e la continua crescita dell’occupazione. Si prevede che l’inflazione continuerà a scendere nei prossimi due anni, con un calo previsto dal 5,4% nel 2023 al 2,5% quest’anno e al 2,1% l’anno prossimo.

È probabile che la Banca Centrale Europea taglierà i tassi di interesse in risposta ai progressi sull’inflazione. La BCE ha dichiarato che prenderà in considerazione la possibilità di ridurre le restrizioni di politica monetaria se l’evidenza dimostrasse che l’inflazione sta scendendo ai livelli target. Nel complesso, le prospettive per l’economia dell’Eurozona nel 2024 sono positive, con una crescita più forte nelle economie del sud che controbilancia la stagnazione in Germania.

Lascia un commento