I dettagli di un possibile vertice tra Russia e Corea del Nord sono avvolti nel mistero, scrive il corrispondente estero di HS Pekka Hakala.

Il dittatore nordcoreano Kim Jong-un sta programmando un viaggio in Russia, probabilmente il prossimo fine settimana. Né la Corea del Nord né Mosca hanno confermato le notizie delle agenzie di intelligence statunitensi di un possibile incontro tra il presidente Kim e il presidente russo Vladimir Putin.

I due leader dovrebbero incontrarsi in occasione del Forum economico di Vladivostok nell’Estremo Oriente russo, dopo di che Kim si recherà a Mosca o nella stazione spaziale orientale della Russia nella regione dell’Amur, secondo fonti vicine alla questione, secondo il New York Times. . Il York Times potrebbe muoversi. Centro di lancio missilistico.

Sabato prossimo la Corea del Nord celebrerà il giorno dell’indipendenza, quindi Kim dovrebbe rimanere nel suo Paese per quella data. Il Forum economico di Vladivostok si svolgerà da domenica a mercoledì prossimo.

I funzionari statunitensi hanno avvertito Kim e Putin di non farsi coinvolgere negli accordi sulle armi, ma credono anche che i due paesi stiano facendo proprio questo. La Corea del Nord è uno stato stalinista chiuso con carenza di cibo e scarse riserve di valuta estera. Nel frattempo, la Russia ha perso armi e munizioni nell’attacco all’Ucraina.

Il think tank statunitense ISW ha stimato in un commento di martedì che la Russia è a corto di munizioni e prevede di creare una nuova brigata di artiglieria per contrastare il fuoco dell’artiglieria ucraina.

Quindi si ritiene che Kim stia vendendo palle di fuoco a Putin in cambio di denaro e cibo.

L’anno scorso si vociferava di un accordo sulle armi tra Russia e Corea del Nord, ma non è stato reso pubblico. Il portavoce del Consiglio di Sicurezza della Casa Bianca, John Kirby, ha affermato a dicembre che la Corea del Nord ha fornito all’esercito russo Wagner “lanciarazzi e missili per fanteria”. Sky News ha riferito a gennaio, citando informazioni della Casa Bianca, che i treni russi potrebbero aver già caricato materiali bellici provenienti dalla Corea del Nord lo scorso novembre.

La Corea del Nord, che ha sviluppato armi nucleari, è stata ostracizzata dalla politica internazionale dalla fine della Guerra Fredda e ha pochi amici. Anche Cina e Russia, alleati della Guerra Fredda, si sono uniti agli Stati Uniti nel condannare il test nucleare della Corea del Nord.

Le relazioni tra Russia e Corea del Nord hanno cominciato a riscaldarsi all’inizio del quarto mandato di Putin nel 2018. Non ci sono stati cambiamenti particolari nella Corea del Nord, ma la Russia, soggetta a sanzioni, ha iniziato ad assomigliare alla Corea del Nord. Nell’aprile 2019, Kim è arrivato a Vladivostok per incontrare Putin.

L’attacco all’Ucraina ha ulteriormente isolato la Russia dal resto del mondo, evidenziando il ruolo della Corea del Nord come uno dei pochi amici di Mosca.

Un accordo sulle armi tra Russia e Corea del Nord potrebbe mettere la Cina, tradizionale sostenitore della Corea del Nord, in una posizione difficile, poiché la Cina non vende armi e munizioni alla Russia, almeno direttamente e apertamente.

Si ritiene che Kim venda conchiglie a Putin in cambio di denaro e cibo.

Si ritiene che arriverà a Vladivostok con il suo treno blindato. Se il viaggio continua a Mosca o nella regione dell’Amur, Kim volerà.

Si ritiene che l’idea del vertice sia venuta al ministro della Difesa russo Sergei Shoigun durante la sua visita in Corea del Nord. Shoigu ha visitato Pyongyang a luglio, durante il quale Kim avrebbe invitato Putin nel suo villaggio.

La parte russa ha contro-suggerito che il signor Kim potrebbe arrivare in Russia. Una delegazione nordcoreana ha visitato Vladivostok in agosto, cosa che i funzionari statunitensi presumevano fosse in preparazione alla visita di Kim.

Sulla base della discussione della delegazione, si è concluso che Kim sarebbe almeno a conoscenza del molo 33 nel centro di Vladivostok. Il molo si trova nella baia di Zolotoy Rogi, nel centro di Vladivostok, e funge da vetrina per la flotta russa del Pacifico. Il vero porto della flotta è a Uri Sinrathi, a sud del centro città.

Lascia un commento