I media britannici hanno riferito di aver trovato segni di morsi sul corpo di una turista di 20 anni che ha riferito di essere stata violentata da israeliani in un hotel di Ayia Napa. La polizia intende perquisire le riprese televisive dell’hotel. Estrazione di materiale genetico dalle foglie • L’avvocato e famoso regista Michael Polk ha annunciato che la rappresentava

Il quotidiano britannico The Daily Mail ha riferito oggi (giovedì) che sono state trovate tracce di violenza sul corpo di un turista britannico di 20 anni che ha affermato di essere stato violentato da un gruppo di israeliani in vacanza ad Ayia Napa, Cipro. Secondo l’aggressione, la vittima presentava “lividi e abrasioni”, e ora ci sono segni di rapimento sul suo corpo e si sostiene che la giovane donna sia stata trascinata con la forza nella sua camera d’albergo.

La polizia esaminerà anche i filmati delle telecamere a circuito chiuso dell’hotel e il materiale genetico proveniente da lenzuola e indumenti sarà esaminato da una squadra forense. La persona che sembra aver rappresentato la giovane donna è l’avvocato e regista della serie Justice Up Michael Polk, un uomo britannico che ha denunciato uno stupro di gruppo da parte di 12 israeliani nel 2019. I media britannici hanno anche riferito che egli aveva agito come agente di viaggio. agente.

La settimana scorsa la polizia cipriota ha arrestato sei israeliani di età compresa tra i 19 ei 20 anni. Una turista britannica di 20 anni è stata arrestata con l’accusa di stupro. Secondo la turista, è stata violentata nell’hotel dove alloggiava ad Ayia Napa. Domenica pomeriggio la giovane donna ha rilasciato una lunga dichiarazione alla polizia di Cipro. Dopo aver indagato sulla questione, la polizia ha arrestato l’israeliano come menzionato sopra. Il console israeliano a Cipro è in contatto con le autorità cipriote. Ha lavorato con le famiglie dei prigionieri nel Dipartimento per gli Affari Israeliani del Dipartimento di Stato.

dopo la navigazione

Lascia un commento