I rappresentanti del consiglio comunale di Zagabria, presenti giovedì alla plenaria, hanno accettato la decisione del sindaco della città di Zagabria, Tomislav Tomasevic, sulla prevenzione dello smaltimento dei rifiuti, che definisce le misure per prevenire ed eliminare lo smaltimento illegale dei rifiuti nella zona di Zagabria.

Per abbandono abusivo di rifiuti nell’ambiente si intende l’abbandono, l’abbandono, lo smaltimento o lo scarico di rifiuti al di fuori di un sito di gestione dei rifiuti, di un sito di conferimento di rifiuti nell’ambito di un servizio pubblico di raccolta dei rifiuti comunali. Non è menzionato

Le misure per prevenire lo smaltimento illegale dei rifiuti comprendono, come affermato nella decisione, il miglioramento del sistema di ricezione delle notifiche di smaltimento illegale dei rifiuti, il miglioramento del sistema di registrazione delle discariche illegali e il controllo dell’area di Zagabria. ed è in atto un maggiore monitoraggio dei rifiuti. Spesso viene scartato illegalmente.

Ulteriori investimenti verranno effettuati anche in attrezzature tecnologiche come barricate, videosorveglianza e droni. Abbiamo predisposto bacheche che vietano l’abbandono dei rifiuti e stiamo portando avanti attività di sensibilizzazione e informazione.

I rifiuti abbandonati illegalmente devono essere segnalati al sistema di segnalazione sul sito web della città, telefonicamente, via e-mail, presso la sede dell’autorità amministrativa della città che ha giurisdizione sulla polizia cittadina e per iscritto all’indirizzo di questa agenzia. essere menzionato.

L’autorità comunale tiene un registro dei luoghi in cui vengono abbandonati abusivamente i rifiuti e il sindaco ha il potere di esercitare la vigilanza, identificare la persona fisica che ha commesso il reato e ordinare la rimozione dei rifiuti. Se il sindaco accerta che la rimozione non è avvenuta, la Città di Zagabria consegnerà i rifiuti a una persona autorizzata a spese dell’organismo di controllo per garantire la rimozione dei rifiuti. I siti in cui sono stati documentati scarichi illegali negli ultimi due anni saranno monitorati almeno due volte l’anno, mentre i siti in cui sono stati documentati frequentemente scarichi illegali saranno monitorati più frequentemente.

Il sindaco Tomasiewicz ha raccontato ai giornalisti le riprese di cittadini che scaricano rifiuti ingombranti da un camion accanto a un container, un’isola verde e un container di rifiuti semivuoto gettato accanto ad esso. Ha detto che è tutto un crimine cittadino, motivo per cui la città sta raddoppiando il numero dei bagnini e installando nuove telecamere di sorveglianza in tutta la città per reprimere questa pratica.

“Non credo che nessuno debba scaricare i rifiuti ingombranti dal camion accanto al container. C’è un deposito di riciclaggio a poche centinaia di metri di distanza che lo farà gratuitamente, oppure puoi chiamare Chistocha due volte l’anno per effettuare un ordine. Puoi farlo, rimuovendo gratuitamente questi rifiuti ingombranti dal tuo indirizzo di casa”, ha detto Tomasevich, che ha affermato che le violazioni della comunità dovrebbero essere represse e punite.

Il sindaco ha detto ai cittadini che continueranno a distribuire sacchetti gialli e marroni, ma che la plastica potrà finire in qualsiasi sacchetto di plastica e i rifiuti organici in altri sacchetti biodegradabili o in sacchetti di carta.

Il presidente del club e rappresentante cittadino del Movimento per la Patria e della Lista Verde, Slaven Dobrovic, ha dichiarato tre mesi fa che Zagabria segue la sua strategia, che sarà costruita tutta in un unico posto e costerà 2 miliardi di kune.

“Sapevate che di questo passo la città di Zagabria non avrà capacità di selezione e compostaggio per gli anni a venire? Ciò significa che,” dice Dobrovic Tomasevich: “Costringere le persone a raccogliere i propri rifiuti separatamente non porterà a risultati reali di sviluppo sostenibile e porterà ad una cattiva continuità”, ha detto il sig.

Tomasević ha risposto che non vedeva cosa ci fosse di così irragionevole nel fatto che la città di Zagabria abbia separato più rifiuti del solito nel 2023. Il sindaco di Zagabria afferma che grazie al sistema del “sacchetto blu” della città di Zagabria, la raccolta differenziata dei rifiuti migliorerà nel tempo. i rifiuti a breve termine e meno misti verranno inviati alla discarica di Yakshevec senza costi finanziari significativi.

Lascia un commento