La squadra del TPS, uno dei più grandi club di hockey su ghiaccio, ha riferito di trovarsi anche quest’anno in una situazione finanziaria difficile.

La squadra di riserva del TPS, che gioca nella SM League, l’HC TPS Turku Oy, ha annunciato venerdì di aver subito enormi perdite la scorsa stagione.

Il fatturato dello scorso esercizio è salito a 11,7 milioni di euro, ma anche le perdite annuali del gruppo si sono ampliate, scendendo sotto i 2,9 milioni di euro.

La perdita dell’anno precedente ammontava a 900.000 euro.

“La nostra struttura dei costi è stata molto pesante per molti anni. Sebbene fosse possibile aumentare le entrate, gli investimenti nel settore sportivo in particolare e l’aumento dei costi per le arene hanno creato una situazione insostenibile”, afferma HC TPS Turk Oy Aki Holma. CEO, ha detto in un comunicato stampa.

“Abbiamo le spese di un grande club, ma le entrate solo di un club di medie dimensioni. Tutti capiscono che non possiamo continuare così”.

Secondo Holma, la popolazione di Turku ha avviato un programma di efficienza.

TPS:n ha alle spalle un forte finanziatore, ma il comunicato stampa afferma che il club dovrà trovare nuove fonti di finanziamento in futuro.

Kai Koskinen, presidente del consiglio di amministrazione dell’HC TPS Turku Oy, ha dichiarato: “Il sostegno finanziario dei principali proprietari è ancora sufficiente per attuare il programma di sostegno pianificato, ma dopodiché i club dovranno gestirsi da soli”.

Tra i proprietari di TPS figurano il fondatore della società di giochi Supercell Mikko Kodisoja e Ilkka Paananen.

La scorsa stagione, il TPS è arrivato 9° nella stagione regolare della SM League. Quella stagione si concluse con i cosiddetti playoff deludenti con Essi.

La serie principale di questa stagione inizierà il 12 settembre, con il TPS che giocherà in trasferta contro lo Zipi il 13 settembre nella partita di apertura.

Lascia un commento