Gli investigatori ritengono che un uomo sia scappato da un ospedale psichiatrico nello stato settentrionale del Baden-Württemberg e abbia accoltellato una donna. Venerdì la polizia ha arrestato il sospettato di 33 anni. Nonostante i rapidi soccorsi e il trasporto in ospedale, la donna di 30 anni è morta a causa delle gravi ferite riportate.

App Tagesspiegel Ricevi le ultime notizie, informazioni e analisi direttamente sul tuo smartphone. Anche giornali digitali. Scaricalo qui gratuitamente.

Secondo la polizia e la procura, il sospettato era ricoverato nell’ospedale psichiatrico Nordbaden di Wiesloch dal 2021 in seguito a una sentenza del tribunale distrettuale di Heidelberg. I criminali, ad esempio i malati di mente o i tossicodipendenti, sono ospitati nel cosiddetto sistema penale.

Secondo il rapporto, il personale infermieristico ha assistito alla fuga e si è dato all’inseguimento. La polizia ha immediatamente avviato un’indagine. L’imputato è comunque riuscito a lasciare il carcere. Esattamente come sia successo non è ancora stato determinato, afferma il giornale.

Venerdì l’uomo faceva parte di un gruppo di sei pazienti diretti in terapia occupazionale presso la struttura, accompagnati da personale infermieristico esperto. Quando se ne andò volontariamente senza permesso. L’uomo ha poi accoltellato un trentenne in un negozio nel centro di Wiesloch. Gli investigatori hanno detto che inizialmente non era chiaro dove avesse preso la pistola. La vittima è morta in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.

Quando ha lasciato il negozio, la polizia ha minacciato di sparargli. I servizi di emergenza sono poi riusciti ad arrestare l’uomo. Un portavoce della polizia inizialmente non ha fornito ulteriori informazioni.

Lavorare per 2 euro l’ora Così funziona il laboratorio carcerario di Berlino “La corsa crea un senso di libertà” Come lo sport può aiutare a risocializzare dietro le sbarre Quanta follia possono tollerare le città? La polizia impotente contro i malati di mente

Secondo il centro psichiatrico, l’uomo è stato accusato di molteplici reati, tra cui lesioni personali intenzionali, coercizione e oltraggio. Il centro ha annunciato che l’uomo era stato giudicato legalmente incapace a causa di un disturbo mentale.

Il paziente è stato ricoverato in un’unità di riabilitazione chiusa. Dopo aver progredito nel trattamento, ha raggiunto un livello di rilassamento che gli si addiceva e gli ha permesso di ritirarsi nelle strutture e nella città di Wiesloch.

Lascia un commento