Ovviamente, la regola di base di qualsiasi tentativo di rendere i principali festival cinematografici più a misura di donna è che alla fine sarà sempre una questione maschile. Anche prima dell’inizio dell’80esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il dibattito su due uomini che avrebbero dovuto interpretare ruoli più secondari – Roman Polanski e Woody Allen – era un tema caldo. Quest’ultimo infatti è arrivato e ha calcato il tappeto rosso per la première del suo film Coup de Chance lunedì sera.

Molti degli spettatori di “Priscilla” che erano venuti a vedere il film prima se n’erano già andati. In ogni caso, dai 20 ai 30 manifestanti si sono messi in fila davanti al Festival Hall, gridando che la “cultura dello stupro” del festival deve finire. Allen è stato accusato di presunti abusi da parte di sua figlia, Dylan Farrow. La questione fu indagata nell’ambito del processo di detenzione all’inizio degli anni ’90, ma all’epoca non fu possibile dimostrare alcun illecito.

dopo la navigazione

Lascia un commento